logo BLUE BI business intelligence & analytics

Chatbot nel turismo? Meglio di un’agenzia viaggi!

Chatbot-turismo

Condividi

Il chatbot come collega virtuale nelle agenzie di viaggio

Come implementarlo? Creare un Chatbot può essere la rivoluzione nel settore del turismo.

In quale contesto ci troviamo?

Partendo dalle definizioni, si definisce Chatbot un collega virtuale, nello specifico un software, che simula ed elabora le conversazioni umane (scritte o parlate), consentendo agli utenti (interni o esterni ad una struttura) di interagire, ottenere informazioni e compiere task come se stessero parlando con una persona reale.

Come è possibile sfruttare un chatbot nel settore turistico?

Ad esempio, come un collega virtuale per agenzie di viaggio online attivo 24 ore su 24!

Premessa: il chatbot non è un trend di mercato, è un vero e proprio strumento di marketing innovativo e digitale che serve per raggiungere uno o più obiettivi aziendali specifici e che può quindi aiutare un’agenzia di viaggio in questo senso.

Fasi di implementazione

Dunque, qual è la strategia da adottare?

La chatbot roadmap prevede diverse fasi:

Definizione degli obiettivi aziendali

  • Perchè creare un chatbot per un’agenzia di viaggi online?
  • A cosa serve?
  • Qual è il vantaggio finale che si vuole ottenere?

In generale, i chatbot possono automatizzare processi aziendali standardizzati e ripetitivi ma possono anche svolgere diversi ruoli.

In un’agenzia di viaggio online, un chatbot potrebbe trasformarsi in un collega virtuale che svolge mansioni pre-sales.
Competente su tutto ciò che è presente sul sito web dell’agenzia e totalmente informato su tutti i prodotti e servizi offerti, il chatbot può fornire un supporto e un’assistenza pre-vendita a 360 gradi ai clienti e ai potenziali clienti che sono di passaggio sul sito.

Il risultato si traduce in: maggiore efficienza operativa, miglioramento della User Experience e aumento della Brand Reputation.

Determinazione audience

  • Quali risposte si aspettano gli utenti da un chatbot?
  • Quali sono le esigenze del target di mercato?
  • Quali sono le loro aspettative/bisogni?
  • Cosa si aspettano dal tuo brand?

L’obiettivo è quindi quello di comprendere il pubblico chiave al quale ti rivolgi con i prodotti turistici offerti.

Nel caso in cui vi sia più di un pubblico destinatario è necessario procedere con una segmentazione del mercato e adottare quindi una strategia di marketing differenziato e mirata in base alla tipologia.
Il chatbot deve essere settato con parole chiave pertinenti e rispondere a tutte le tematiche presenti nel sito.

A segmentazione avvenuta, è necessario creare il Bot Framework ovvero il contesto, la struttura e la tecnica per realizzare un chatbot dal punto di vista dell’utilizzatore finale. La struttura che si utilizza per implementare un Bot Framework e creare quindi una storia utente, è la seguente:

  • Who (chi è la persona)
  • What (cosa vuole)
  • Why (risultato atteso)

La User Story deve essere ovviamente realizzata in base alla segmentazione del pubblico e agli interessi specificati.

Definizione della proposta di valore del chatbot

  • Quale valore apporta il chatbot alle persone?
  • Quale problema risolve nello specifico?
  • Cosa rende unica la tua attività?
  • Riesci a comunicare il suo valore ai tuoi potenziali clienti?

Il chatbot deve essere utilizzato come promotore dell’unique value proposition dell’azienda. Gli utenti che lo utilizzano devono comprendere il corretto ruolo dello strumento e percepire il valore intrinseco specifico.

Creazione del flusso di conversazione

La conversazione è la base dell’esperienza utente attraverso il chatbot. Pertanto, creare un flusso chiaro e logico è estremamente importante. Dopo una prima fase di Onboarding, fase in cui si invoglia l’utente a interagire con il chatbot, è necessario invitare l’utente all’azione: devi offrire un valore di benvenuto! 

Un esempio in un’agenzia viaggi potrebbe essere quello di offrire uno sconto!

Chatbot-agenzia-di-viaggio

Il ruolo attivo di Blue BI

Blue BI è attiva nel settore dell’hospitality e, per andare incontro a tutte le esigenze delle strutture ricettive, ha creato BBI X HOSPITALITY, una soluzione specifica di Business Intelligence per questo settore e BBI x CHATBOT, un team di colleghi virtuali. 

Potremmo quasi parlare di un team di Chatbot di Viaggi che, fornendo informazioni sui prodotti e servizi proposti, non solo migliora l’esperienza dell’utente ma risponde alle domande in modo smart, rapido e dettagliato migliorando così il servizio clienti e la brand reputation dell’agenzia viaggi.

Inoltre, mediante l’utilizzo dell’intelligenza artificiale, il chatbot può diventare anche un collega molto propositivo e ancora più skillato.

Realizziamo soluzioni di Business Intelligence & Advanced Analytics per trasformare semplici dati in informazioni di grande valore strategico.

Autore

Tabella dei Contenuti